Alessandro Ercoli

Geologo, laureato nel 1964 presso l’Università degli studi di Firenze, si occupa di geologia e geomorfologia applicate, telerilevamento e cartografia tematica.
Dal luglio 1965 ha svolto per Geomap, sia in Italia che in vari paesi europei ed extra-europei, attività professionale come geologo e fotointerprete in numerosi settori delle Scienze della Terra applicate, quali: ricerca petrolifera, mineraria e di forze endogene, compresa la stesura di rapporti ambientali; studi idrogeologici regionali e locali per captazione di acque sotterranee; analisi evolutive di ampi tratti di alcuni importanti corsi fluviali italiani; cartografia tematica per pianificazioni regionali, locali e di bacino; progetti autostradali, tracciati e tunnel ferroviari, dighe e gallerie idrauliche; studi di frane e crolli, analisi delle cause di dissesto e della stabilità dei versanti; analisi delle variazioni ambientali avvenute su aree industriali soggette a bonifica; studi applicati all’individuazione, protezione e restauro di siti archeologici.
Dal Marzo 1966 al Febbraio 1968 è stato rilevatore a contratto del Servizio Geologico Italiano per la realizzazione della Nuova Carta Geologica alla scala 1:100.000 (fogli 108, 164 e 190 pro parte).
Ha svolto inoltre i ruoli di assistente incaricato delle esercitazioni di Litologia e Geologia presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università di Firenze dal 1972 al 1980 e di professore a contratto per il corso integrativo di Geologia Applicata negli anni 1983/84 e 1985/86.
È socio della Società Geologica Italiana e professionista iscritto all’Ordine dei Geologi della Toscana dall’11/05/1968 con il n° 34.